Nicht kategorisiert

Proprio punto di vista libero

*** Pensieri di Ursula Rütimann sul tema “Vaccinazione” ***

In queste osservazioni, mi preoccupo di indicare le possibilità con cui le persone possono prendere liberamente posizione dalla situazione polarizzante di pro o contro la vaccinazione. Come sappiamo (1), il nostro tempo esige uno sviluppo animico-spirituale (2) e questo è essenziale, oserei dire che alla fine non è la cosa più importante se uno è vaccinato o no. O per dirla in un altro modo, un “no” senza sviluppo e confronto sul piano spirituale-mentale non è comunque un progresso interiore, e questo, secondo me, è richiesto oggi dai mondi spirituali (3).

È stato un lungo processo per me, ho passato mesi intensi a occuparmi del virus, della cosiddetta pandemia e della vaccinazione. Ho esaminato questo grande problema da diverse angolazioni. Penso che la pandemia sia una suggestione e una bugia. Non è che il virus non esista, esiste e può anche essere pericoloso per le persone con un sistema immunitario indebolito. Anche altri virus (dell’influenza) lo sono.

È un’inversione di libertà che sta avvenendo attualmente. La vaccinazione mRNA come un vaccino basato sui geni è un intervento nel metabolismo proteico dell’uomo. Non voglio più descrivere gli eventi fisici del corpo, lo sai certamente meglio di me (4).

Voglio entrare nel livello psicologico e nel livello spirituale. Per la propria posizione, mi sembra molto importante non definirsi “vittima” quando ci si vaccina. Per qualsiasi motivo una persona si vaccini, questo è molto individuale. Credo che le persone debbano assumersi la piena responsabilità della propria decisione, indipendentemente dal fatto che siano a favore o contro la vaccinazione. Non è colpa dell’autorità o di qualcun altro se mi vaccino. Con questo, prendo una posizione interna forte. “La vaccinazione non può danneggiarmi, ho un sistema immunitario ben funzionante e il mio corpo sarà in grado di affrontarla. Le autorità decidono secondo i suggerimenti (5), non si rendono conto che la pandemia è una bugia.

Non ho davvero bisogno della vaccinazione, ma la accetto per realizzare i miei ideali e progetti. Con un tale atteggiamento, la coscienza rimane libera ed empatica con gli altri esseri umani. E creo una libertà interiore attraverso ideali più alti. A mio parere, gli ideali spirituali sono di grande importanza in questo caso. Quale potenziale voglio usare per il mondo, per l’ambiente, per gli animali, le persone e il cosmo, per le gerarchie spirituali? Quali ideali voglio realizzare? Qui l’essere umano creativo entra in azione per il mondo e per il cosmo e fa fiorire la configurazione dell’individualità.

Attraverso una formazione spirituale (6) l’essere umano si rinnova, non è più determinato dai geni. Nuovi pensieri spirituali vengono al mondo attraverso l’essere umano. Uno sforzo spirituale dell’essere umano, la creazione di nuove conoscenze sulle verità cosmiche trasforma il fisico. C’è effettivamente una trasformazione della materia attraverso lo spirito che lotta. Il percorso va dall’alto verso il basso nel mondo materiale fino all’interno delle cellule, attraverso il processo luce-anima (7). Attraverso lo sviluppo della coscienza, lo spirituale si fa strada nell’intimo delle cellule, così che l’effetto dell’inoculazione con la sua determinazione estranea si dissolve. Anche il piano fisico ha un significato e quindi le affermazioni scientifiche hanno un significato in questo contesto. Ma a questo voglio aggiungere i miei più alti ideali spirituali e i miei obiettivi estetici.

Ursula Rütimann

L’autrice Ursula Rütimann vive con suo marito sia in Svizzera che in Canada.

(1) La comunicazione qui presentata è un estratto di uno scambio di e-mail tra due donne che sono su un “percorso di formazione spirituale”, due cosiddetti “studenti spirituali”.

(2) Il termine “sviluppo animico-spirituale” indica uno sviluppo della coscienza che può essere promosso da certi esercizi e all’interno del quale una persona sviluppa capacità come la capacità di “discriminare”. Finché una persona si identifica con il suo corpo, non c’è bisogno di differenziazione. Tuttavia, se si vuole imparare a distinguere tra anima e corpo, si può sviluppare la consapevolezza dei diversi livelli del corpo e dell’anima e anche la capacità di riconoscere la relazione tra loro.

(3) Per “mondi spirituali” si intende una dimensione causale superiore, non materiale, che sottende tutti i fenomeni materiali.

(4) Il destinatario originale dei pensieri qui pubblicati è un biochimico di formazione.

(5) Attraverso i media, si suggeriscono alla gente immagini che creano paure e occupano la consapevolezza come qualcosa di alieno che viene dall’esterno.

(6) La “formazione spirituale” esiste da quando esistono gli esseri umani. La “Rosenkreutzer Geistesschulung” è nota a molti. La formazione spirituale, in contrasto con le normali università, è legata all’esperienza e alla conoscenza viva, va oltre l’apprendimento mentale più astratto. Così, lo yoga classico dell’Oriente può essere descritto come tale sforzo e più attualmente in Occidente l’antroposofia di Rudolf Steiner così come la “Nuova volontà Yoga” fondata da Heinz Grill.

(7) Il termine “processo luce-anima” fu coniato per la prima volta da Rudolf Steiner, ripreso poi da Heinz Grill e da lui ulteriormente sviluppato in un’applicazione realizzabile.

Tradotto con aiuto di www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.