Nicht kategorisiert

Un appello sul futuro Italiano

Il seguente appello è di Carlo Triarico, presidente dell’Associazione Agricoltura Biodinamica, fatto il 25 marzo 2020 in una conferenza stampa streaming con la Stampa estera:

“L’Italia è il primo paese agricolo europeo. Ha realizzato nel 2018, secondo Eurispes, il maggior valore aggiunto della produzione agricola UE (Italia 32,2 miliardi, Francia 32,1). Dato confermato nel 2019 secondo i dati Istat (Italia 31,9 miliardi, Francia 31,0). Siamo i primi produttori dei principali prodotti ortofrutticoli, del maggior numero di produzioni tipiche e il leader mondiale dei prodotti biologici e biodinamici (questi totalizzano nel 2018 4 miliardi nel mercato interno e 2,2 miliardi di export). Se si ferma l’agroalimentare italiano è un colpo mortale per l’UE. Per questo serve immettere urgentemente, attraverso la conversione radicale della PAC, denaro in Italia a supporto del lavoro agricolo e della filiera virtuosa e solidale, garantendo la remunerazione degli agricoltori su piani di azione agroecologica. Le aziende del biologico e biodinamico sono oggi in prima linea per garantire in continuità un’alimentazione adeguata e sana, nelle condizioni di precarietà e scarsità che l’epidemia detta all’intero del sistema agroalimentare. Lo saranno ancora più nella recessione che seguirà l’epidemia, quando l’agricoltura diverrà la chiave per ricostruire l’occupazione e la bioagricoltura sarà risorsa essenziale per la rinascita del modello agricolo italiano, immagine buona e sana d’Europa”.

Le parole di Carlo Triarico parlano per se stessi. Portano un grande potenziale dentro di sé, perché diventa subito chiaro quanto siano vere!

Christine Richter

Il testo originale può essere trovato sul sito web del Associazione per’l Agricoltura Biodinamica.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.